InsideOut Training Blog

Formazione aziendale interna VS training esterno: il confronto

Pubblicato da: Domenico Malara on 27-set-2018 12.30.00
🕓 Tempo di lettura: 3 minuti

Sono molti i fattori da prendere in considerazione quando si decide di avviare un progetto formativo. Uno di questi è la scelta del partner.

Fare formazione aziendale internamente significa prevedere delle ore di affiancamento nelle quali un dipendente con maggiore esperienza spiega a un altro, più junior, come svolgere un’attività o come gestire un team.

Affidarsi a un partner esterno presuppone la selezione di un fornitore che sia affidabile e garantisca il raggiungimento degli obiettivi.

Nell'articolo che segue confrontiamo le due opzioni e cercheremo di offrire consigli utili per ottenere risultati che durino nel tempo. 

 

Leggi l'articolo

Argomenti: formazione aziendale, training aziendale, formazione comportamentale

Gli errori da non commettere nei corsi di formazione aziendale

Pubblicato da: Domenico Malara on 17-apr-2018 12.30.00
🕓 Tempo di lettura: 5 minuti

Perché quando si introduce l’argomento formazione nelle aziende raramente se ne parla con fiducia e soddisfazione? Il motivo è da ricercare nelle aspettative non soddisfatte e nella maggior parte dei casi anche quando si ottengono i risultati desiderati questi non durano a lungo. Dopo poche settimane dal termine, infatti, può succedere che tutto torni alla normalità, alle vecchie abitudini non sempre efficaci.

Questo articolo si propone come una piccola guida con alcuni errori da evitare quando ci si appresta a progettare dei corsi di formazione aziendale, suddivisi per le diverse fasi:

  • Definizione degli obiettivi
  • Paura del cambiamento
  • Mantenimento dei risultati
Leggi l'articolo

Argomenti: formazione aziendale, training aziendale, formazione comportamentale, formazione esperienziale

Come costruire un piano di formazione aziendale efficace

Pubblicato da: Salvatore Errante on 14-nov-2017 12.30.00
🕓 Tempo di lettura: 6 minuti

Se i responsabili aziendali che hanno organizzato e attivato i corsi di formazione non riscontrano un risultato immediato in termini di produttività e ROI, accade che restino delusi. La medesima delusione può essere riscontrata nei partecipanti che non riescono a mettere in pratica le nozioni apprese nell’operatività quotidiana.

Il clima di sfiducia e l’atteggiamento scettico nei confronti della formazione non fa che diminuire ulteriormente il budget previsto per tali attività, con conseguenze a volte drammatiche sulla crescita dell’intera organizzazione.

In questo articolo vedremo alcuni consigli utili alla progettazione di un piano di formazione aziendale capace di preparare le risorse a:

  • trasformazioni continue del mercato
  • novità tecnologiche
  • cambiamenti organizzativi
Leggi l'articolo

Argomenti: formazione aziendale, formazione comportamentale

Benessere organizzativo: come facilitarlo e diffonderlo in azienda

Pubblicato da: Domenico Malara on 12-ott-2017 12.30.00
🕓 Tempo di lettura: 8 minuti

Nel lontano 1948 l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito la salute come "lo stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, non consistente solo in un'assenza di malattia o d'infermità".

Avallone e Bonaretti indicano il Benessere Organizzativo (che dà il titolo anche al loro libro del 2003) come “la capacità di un'organizzazione di promuovere e mantenere il più alto grado di benessere fisico, psicologico e sociale dei lavoratori in ogni tipo di occupazione".

Nelle prossime righe analizzeremo i fattori che favoriscono la diffusione del benessere lavorativo, in particolare:

  • Clima organizzativo & morale dei dipendenti
  • Cultura organizzativa & motivazione
  • Cultura aziendale dell’apprendimento continuo
  • Felicità & benessere aziendale

 

Leggi l'articolo

Argomenti: benessere organizzativo, felicità in azienda, formazione comportamentale