Su quali competenze concentrare la formazione manageriale oggi

Pubblicato da: Salvatore Errante il 10.12.2020
Salvatore Errante
Mi trovi su:

formazione managerialeLe competenze chiave per le organizzazioni sono sempre più legate all’aspetto comportamentale, rispetto a quello tecnico. In realtà, possiamo dire che la formazione manageriale concentrata sulle soft skill aiuti a sviluppare una mentalità aperta all’apprendimento continuo che è la base per l’acquisizione di nuove nozioni anche tecniche.

In questo articolo, analizzeremo gli aspetti collegati all’efficacia della leadership. Continua a leggere per saperne di più!

Cosa intendiamo con formazione manageriale?

Anche se l’aggettivo manageriale può trarre in inganno, facendo pensare alla formazione dedicata solo alle figure di quel tipo, queste attività di formazione comportamentale sviluppano competenze utili a tutti i livelli organizzativi, per consolidare l’efficacia personale e professionale.

Ci sono alcuni temi che la formazione manageriale - intesa come training aziendale sia dedicato ai leader e ai responsabili dei gruppi di lavoro, sia inserito nei percorsi di crescita per tutti i collaboratori - dovrebbe includere e che sono trasversali a ogni settore.

Vediamo quali sono le competenze chiave nelle organizzazioni oggi.

New Call-to-action

Formazione manageriale: le competenze soft

La capacità e la disponibilità ad assumere il ruolo di coach sono elementi essenziali nello sviluppo della leadership.

Grazie all’attività di coaching, si creano le condizioni per l’espressione massima del potenziale personale e professionale dei membri del gruppo di lavoro, con un impatto anche sulla motivazione, la soddisfazione e la riduzione del turnover.

I manager dovrebbero dunque essere in grado di riconoscere i punti di forza, sviluppare i talenti e accompagnare i collaboratori nell’affrontare nuove sfide.

A questo proposito, introduciamo il tema del change management. Da tempo, le competenze legate alla gestione dei cambiamenti sono oggetto di grande attenzione da parte delle organizzazioni.

Oggi, più che mai, le trasformazioni hanno coinvolto anche la leadership, con la crescente necessità di guidare i gruppi di lavoro anche da remoto, con la medesima efficacia della modalità in presenza.

Quella di leadership da remoto è una competenza importante da valutare nelle proposte delle società di training aziendale, quando si parla di formazione manageriale.

formazione manageriale da remoto

Con una previsione di ulteriore diffusione dello smart working, lo strumento di delega e la gestione del tempo diventano determinanti per l’efficacia organizzativa, il raggiungimento degli obiettivi e la produttività.

Un altro tema di grande attualità è quello legato alla valorizzazione delle diversità. In un ambiente di lavoro basato su una cultura aziendale inclusiva, le persone sono più felici, motivate, produttive e fedeli alla propria organizzazione.

L’argomento forse più ricorrente nei percorsi di training dedicati ai manager è quello relativo alla gestione di conflitti.

Perché si acquisisca questa capacità - e affinché sia davvero efficace - è fondamentale allenare l’intelligenza emotiva.

L’ultimo punto che vogliamo menzionare è quello relativo all’abilità di identificare non solo i talenti da valorizzare, ma anche le eventuali mancanze, da colmare con progetti formativi dedicati.

Passiamo ora a un breve accenno alle hard skill che può essere utile sviluppare nelle organizzazioni di oggi.

Formazione manageriale: le competenze tecniche

Le norme e i regolamenti specifici al settore in cui opera l’azienda sono oggetto di aggiornamenti frequenti. I manager dovrebbero conoscerli, condividerli con il gruppo di lavoro e, se necessario, prevedere corsi di formazione specifici per le persone interessate dalle novità.

Anche quando nell’organizzazione è presente un dipartimento IT, i manager dovrebbero avere nozioni di base sulla gestione dei dati personali e la sicurezza informatica.

In questi casi, la modalità elearning è un’alternativa valida alle attività in aula.

Le procedure di sicurezza, i piani di emergenza e la prevenzione dello stress da lavoro correlato sono altri temi che meritano grande attenzione.

Come scegliere il partner per la formazione manageriale?

La valutazione deve essere concentrata non tanto sulle competenze che verranno sviluppate o allenate, quanto sul metodo. L’approccio all’analisi degli obiettivi e la personalizzazione dei progetti di training ne determinano la capacità di ottenere i risultati desiderati e mantenerli nel tempo.

 


 

InsideOut ha ideato Enjoy!, un prodotto formativo pensato per aiutare le imprese a promuovere il benessere organizzativo, migliorare il clima in azienda e aiutare i collaboratori a:

  • liberare il potenziale personale e professionale
  • sfruttare le proprie attitudini e talenti per raggiungere gli obiettivi professionali
  • gestire le pressioni quotidiane e aumentare il benessere personale
  • affrontare con fiducia i cambiamenti personali e professionali
  • lavorare con piena soddisfazione e felicità

Se desideri conoscere il metodo innovativo che consente ai partecipanti di vivere in prima persona l’esperienza di apprendimento, di mantenere e sviluppare nel tempo le competenze acquisite, prenota una demo personalizzata e gratuita.

New Call-to-action

Argomenti: formazione aziendale, training aziendale, formazione manageriale, formazione comportamentale