Come promuovere il benessere organizzativo attraverso l'empowerment

Pubblicato da: Salvatore Errante il 10.04.2018
Salvatore Errante
Mi trovi su:

benessere organizzativoIl benessere organizzativo è oggetto di attenzione da molti anni ormai, per la sua stretta connessione alla cultura aziendale e il forte impatto sui livelli di motivazione dei collaboratori. Il senso di appartenenza e la condivisione dei valori, infatti, danno un significato al contributo delle persone che va ben oltre il riconoscimento per il raggiungimento degli obiettivi di business.

In questo articolo, proveremo ad analizzare alcuni comportamenti finalizzati all'empowerment individuale e organizzativo per promuovere il benessere in azienda.


 

Clima & benessere organizzativo

Se volessimo dare una definizione di clima organizzativo, potremmo dire che si tratta dall'atmosfera che si respira all'interno dell’ambiente di lavoro, ma non solo, anche quella che determina il modo in cui l’azienda viene percepita dall'interno e dall'esterno.

È determinato e determina a sua volta il senso di appartenenza, la motivazione, e l’impegno che porta i collaboratori ad agire in un determinato modo, di conseguenza è facile comprendere come il benessere aziendale sia considerato sempre più strategico per il raggiungimento degli obiettivi di business e la realizzazione di progetti.

 

Scarica gratuitamente l'eBook Il ROI della felicità in azienda

e scopri come migliorare il benessere della tua impresa

 

Empowerment individuale & organizzativo

Per comprendere come promuovere il benessere all'interno di un’organizzazione, è fondamentale chiarire anche il significato dell’espressione empowerment: si tratta di un processo attraverso il quale è possibile liberare il potenziale degli individui, sia personale che professionale, e quindi si riescono a raggiungere gli obiettivi rilevanti per sé stessi e per l’azienda, con piena soddisfazione.

Affinché le aziende siano sempre più competitive e siano capaci di adattare la propria struttura in modo agile alle situazioni di cambiamento, il contributo dei collaboratori è centrale, ma perché questi si sentano realizzati e generino allo stesso tempo valore per l’impresa, devono potere esprimere in piena libertà il proprio potenziale professionale e personale, assumendosi anche maggiore responsabilità.

 

New call-to-action

 

Partendo dallo sviluppo individuale, quindi dal self-empowering e dalla self-leadership, e di conseguenza dell’organizzazione, si arriva alla diffusione di un clima aziendale capace di valorizzare e motivare i collaboratori, promuovendo la crescita, l’apprendimento continuo e il loro senso di responsabilità.

 

L’incontro fra empowerment e benessere organizzativo

 

Il collegamento tra i due concetti espressi in precedenza, l’empowerment e il benessere, ci viene offerto dalla definizione che Edgar Schein, Professore di Psicologia e Gestione Organizzativa presso il Massachusetts Institute of Technology, dà di cultura organizzativa: un processo dinamico di apprendimento.

L’apprendimento continuo è una colonna portante, una necessità primaria per le aziende che desiderano accedere all'immenso potenziale dei propri collaboratori e fare sì che lo liberino con fiducia, siano in grado di affrontare situazioni di cambiamento e di assumersi maggiori responsabilità costruendo la propria leadership.

empowerment e benessere organizzativo

Come si costruisce un processo di empowerment?

 

Quelli che seguono sono gli elementi essenziali per rendere un’organizzazione empowered attraverso un progetto di training aziendale:

  • definizione obiettivi e risultati attesi: consapevolezza nei comportamenti, orientamento all’efficacia e sviluppo delle competenze personali;
  • il leader assume anche il ruolo di coach e stimola il team portandolo alla crescita personale, grazie all’incremento di fiducia, responsabilità e spirito di iniziativa;
  • numero di partecipanti: i gruppi di lavoro possono essere costituiti da colleghi dello stesso dipartimento, in modo da allenare i processi di peer-to-peer coaching: all’interno di team autonomi, il leader supporta i singoli nella piena espressione del proprio potenziale.

 


 

Concludendo, l’empowerment facilita lo sviluppo delle risorse umane e la creazione di una nuova cultura organizzativa, contribuendo a generare e diffondere un reale vantaggio competitivo per l’azienda: il suo benessere.

Gli studi della Psicologia Positiva hanno infatti dimostrato come la felicità non sia solo il risultato del successo, ma che anzi faciliti il raggiungimento di importanti traguardi. Diffondere il benessere organizzativo quindi apre nuove e strategiche porte per il successo delle imprese, anche in mercati complessi, altamente competitivi e soggetti a frequenti trasformazioni tecnologiche e strutturali.

Enjoy è il prodotto di InsideOut specifico per imparare a:

  • liberare il potenziale personale e professionale
  • sfruttare attitudini e talenti per raggiungere gli obiettivi professionali
  • gestire le pressioni quotidiane e aumentare il benessere personale
  • affrontare con fiducia i cambiamenti personali e professionali
  • lavorare con piena soddisfazione e felicità

Se desideri conoscere il metodo innovativo che consente ai partecipanti di vivere in prima persona l’esperienza di apprendimento e mantenere e sviluppare nel tempo le competenze acquisite, clicca qui sotto e prenota una demo personalizzata e gratuita.

New Call-to-action

 

Argomenti: felicità in azienda, benessere organizzativo, clima aziendale, empowerment organizzativo