Il vero valore della formazione esperienziale nel team building

Pubblicato da: Domenico Malara aggiornato il 21 maggio 2020
Domenico Malara
Mi trovi su:

team building aziendale formazione esperienzialeIl team building aziendale viene frequentemente utilizzato dalle aziende per comunicare una nuova strategia, rafforzare lo spirito di gruppo o migliorare i rapporti tra colleghi. Nonostante l’intenzione sia di coinvolgere attivamente le persone e i gruppi di lavoro, non sempre i partecipanti accolgono l’invito con entusiasmo; il pregiudizio diffuso è che si tratterà di eventi, probabilmente outdoor e avventurosi, fini a se stessi, senza grandi benefici per l’attività quotidiana.

Oggi vedremo perché e come, in un certo tipo di formazione esperienziale, l’apprendimento possa avvenire naturalmente e in modo efficace indipendentemente dal contesto in cui si svolge. Parleremo di:

  • formazione esperienziale e multisensoriale
  • cosa significa apprendimento multisensoriale
  • perché è così importante 

Formazione esperienziale e multisensoriale

Un team building aziendale davvero efficace si riconosce dal fatto che i partecipanti riescono ad apprendere attraverso la sperimentazione e l’allenamento, in altre parole, grazie all'esperienza diretta.

Il formatore, a differenza del classico metodo accademico, non detta istruzioni e regole preconfezionate, ma facilita la consapevolezza e l’attivazione delle risorse individuali delle persone.

L’utilizzo di una metodologia attiva consente quindi l’apprendimento anche in spazi chiusi, a patto che il progetto formativo sia ben definito negli obiettivi, nelle attività, nel metodo e nelle eventuali metafore da utilizzare.

 

Cosa significa apprendimento multisensoriale?

 

Con multisensoriale si intende il modo in cui le informazioni vengono veicolate agli studenti, in generale, e ai partecipanti ad un corso di formazione nel nostro caso specifico.

I tre sensi principali legati all’apprendimento sono:

  • la vista: lettura di testi o immagini
  • l’udito: ascolto di una lezione o di un audiolibro
  • la sensomotricità: a sua volta suddivisa in
    • tatto
    • movimento

Sono molti i casi in cui utilizziamo contemporaneamente più sensi: la visione di un film coinvolge sia la vista che l’udito, la scrittura unisce la componente visiva e motoria, nella recitazione arriviamo a coinvolgere addirittura tre sensi, vista, udito e sensomotricità.

Non è un caso che le attività di team building aziendale prevedano talvolta la messa in scena di un episodio, più o meno realistico, da parte di un gruppo di lavoro. 

 

Perché è così importante l’apprendimento esperienziale?

 

Quando impariamo qualcosa di nuovo, che si tratti di nozioni tecniche o di comportamenti di relazione, il nostro cervello organizza l’informazione proprio come farebbe un computer. La capacità di recuperare quell'informazione e usarla in un contesto diverso da quello dell’apprendimento dipende dal modo in cui questa viene immagazzinata.

Meglio siamo organizzati con il salvataggio dei file, più semplice sarà mettere in pratica le novità e di conseguenza imparare.

 

New Call-to-action

 

I percorsi mentali che creiamo influenzano notevolmente la nostra capacità di imparare: coinvolgendo più sensi nell’apprendimento aumentano le probabilità di consolidarlo.

 

 

Come si vede nel video qui sopra, in questa scuola primaria di Amburgo i maestri di diverse materie vengono formati per insegnare agli alunni tramite il metodo d’apprendimento multisensoriale, combinando le parola e i movimenti.

Le diverse modalità sensoriali con cui la parola (o la formula matematica) o il comportamento, nel caso della formazione aziendale, vengono sperimentati aumentano i percorsi mentali attivati dal cervello per immagazzinare l’informazione e questo renderà più semplice ricordarla quando sarà il momento di farlo.

Man mano che il processo diviene automatico, l’apprendimento si può considerare consolidato.

 

Ma in cosa consiste la formazione esperienziale in un team building aziendale?

 

Quando il coach o il formatore aziendale progetta le attività prediligendo la componente esperienziale, il partecipante apprenderà più facilmente, grazie a diversi canali sensoriali e coinvolgendo simultaneamente l’aspetto cognitivo, fisico ed emotivo.

Non è necessario vivere situazioni estreme o avventurose, a patto che le sfide da affrontare (anche in una normalissima aula) siano progettate per stimolare un cambio di prospettiva e stimolare l’attivazione del pensiero laterale.

Ovviamente la bravura del facilitatore si coglie nella capacità di progettare nel dettaglio questi momenti e nel metodo attraverso il quale prevede di generare consapevolezza e allenare nuovi comportamenti.

Imparare tramite l’esperienza, attraverso la pratica o addirittura il gioco, ricollega l’adulto con il momento di maggior apprendimento, l’infanzia.  

Così come il bambino impara facendo, anche inconsapevolmente, anche l’adulto può imparare più facilmente, soprattutto se coinvolto e stimolato ad utilizzare i diversi sensi.

formazione esperienziale team building aziendale.jpg

La sperimentazione attiverà quindi nei partecipanti la scoperta di nuovi comportamenti e nuove possibilità. Tuttavia, per raggiungere davvero i risultati di apprendimento desiderati e trasferire nuove abitudini nell'ambiente lavorativo, è necessaria una perfetta e naturale alternanza tra esperienza e riflessione, senza la quale i comportamenti agiti non potranno essere sistematizzati e quindi riutilizzati.

 

Dimmi e io dimentico, mostrami e io ricordo, coinvolgimi e io imparo

Benjamin Franklin                      

 

Abbiamo visto come un’attività esperienziale, come il team building aziendale, sia in grado, quando ben progettata, di stimolare l’apprendimento multisensoriale, coinvolgendo tutti i partecipanti. Cosa ben diversa dall'ascoltare passivamente un formatore che si limita a elencare regole e nozioni, difficili da comprendere e quasi impossibili da mettere in pratica.

Alternando l’esperienza e la pratica a momenti di riflessione strutturata, i partecipanti troveranno le migliori condizioni per imparare, aumentando la consapevolezza delle proprie capacità e trovando nuove strategie per esprimere pienamente il potenziale personale e professionale.

 


 

Seguendo la guida di un partner di formazione affidabile, l’azienda può offrire ai suoi collaboratori un’esperienza indimenticabile che contribuirà a migliorare le performance sia individuali che di gruppo.

Se vuoi conoscere il metodo innovativo di InsideOut che consente ai partecipanti di vivere in prima persona l’esperienza di apprendimento e mantenere e sviluppare nel tempo le competenze acquisite, prenota una demo personalizzata e gratuita cliccando qui sotto.

New Call-to-action

Argomenti: formazione aziendale, team building, formazione esperienziale