InsideOut Training Blog

Aumentare la produttività? Si può fare anche in pausa pranzo!

Pubblicato da: Salvatore Errante il 04.04.2019
Salvatore Errante
Mi trovi su:

aumentare la produttività La pausa pranzo è regolamentata dai contratti di lavoro ed è essenziale che tutti in azienda prevedano dei break. Oltre all'aspetto puramente nutrizionale, più legato all'alimentazione e alla necessità di ricaricarsi con il corretto apporto calorico, occorre considerare l’impatto emotivo delle pause sull'ambiente di lavoro.

Nell'articolo di oggi ti proponiamo alcuni consigli, con delle attività efficaci per:

  • valorizzare i momenti di pausa
  • ottimizzare il break e aumentare la produttività 

Trasformare la pausa pranzo in un’occasione per aumentare la produttività

La fondamentale importanza delle pause, non solo di quella per il pranzo, è certificata da una serie di studi e ricerche: se ogni 20-25 minuti di lavoro ci concediamo un piccolo break la nostra capacità di concentrazione aumenta.

Il motivo? Il cervello per sua stessa natura ricerca una ricompensa dopo uno sforzo, quindi va premiato dopo avere svolto un’attività consecutivamente per un certo periodo di tempo.

Vediamo allora alcuni piccoli accorgimenti per valorizzare la pausa pranzo e ottenere così il vantaggio di aumentare la produttività aziendale.

 

eBook gratuito Produttività del Team

 

Come si crea valore nei momenti di pausa?

 

Innanzitutto, anche quando si lavora in un contesto liquido, come lo smart working, la pausa pranzo non deve essere saltata. Se anche gli orari non sono sempre fissi, un consiglio pratico ed efficace è quello che riguarda la predisposizione di aree dedicate al relax dei collaboratori.

Una zona dove chi desidera può mangiare, magari arricchita da frigorifero, microonde e lavastoviglie, oltre che dalla macchinetta per il caffè e dei tavolini per favorire la condivisione dei momenti di break.

Gli esperti consigliano anche di riposare qualche minuto dopo il pranzo, quindi, ben vengano divanetti e zone dedicate alla lettura o alla tv.

Oltre al pranzo, le aree condivise possono creare del valore aggiunto in altri momenti della giornata, contribuendo a rafforzare lo spirito di squadra e a stimolare la creatività. Un esempio? Si può pensare di adibire a orto aziendale una parte del cortile interno o del giardino, se presente nella sede di lavoro.

aumentare la produttività Il contatto con la natura riduce lo stress e alimenta quel circolo virtuoso di coinvolgimento, motivazione, soddisfazione che a sua volta incide sulla possibilità di aumentare la produttività, migliorando il focus.

 

Vuoi scoprire come migliorare le performance del tuo gruppo di lavoro?

Scarica l’eBook GRATUITO “Come avere un team produttivo”. Clicca qui!

 

Anche mettere a disposizione una sala attrezzata come palestra può essere una valida iniziativa per dare un ulteriore valore alle pause, come la mattina prima di iniziare a lavorare o nel pomeriggio prima di tornare a casa. Sono diverse le aziende italiane che hanno attivato corsi di yoga o di ginnastica posturale per i dipendenti, per aiutarli a prevenire i disturbi causati dalla vita sedentaria e migliorare la loro salute.

 

Come si possono ottimizzare le pause?

 

Ribadendo l’importanza di mantenere sempre la pausa per il pranzo e dei piccoli break nel corso della giornata lavorativa, la struttura del lavoro oggi consente di organizzare le attività in modo molto più flessibile, andando incontro alle esigenze di tutti.

Le aziende possono cogliere l’opportunità di gestire appuntamenti e riunioni anche in orari insoliti, magari approfittando per tenere delle videoconferenze in collegamento con altri continenti con fusi orari diversi, per poi lasciare liberi i collaboratori di recuperare le pause con la flessibilità oraria.

Anche organizzare dei pranzi tra colleghi di diversi dipartimenti aiuta a migliorare le relazioni, ma è bene che si tratti di attività spontanee, non imposte.

Mettersi in ascolto dei membri del gruppo di lavoro è sempre la soluzione migliore per comprendere eventuali criticità e ottenere suggerimenti preziosi per aumentare la produttività!

Con uno stile organizzativo che diventa sempre più orientato alla flessibilità e alla condivisione degli spazi di lavoro, le aziende sono in cerca di soluzioni per mantenere alta la produttività dei collaboratori. Imparare a gestire efficacemente il tempo e le interruzioni è fondamentale.

 


 

InsideOut ha realizzato Focus!, il prodotto formativo di nuova concezione studiato per:

  • sviluppare la capacità di definire e raggiungere gli obiettivi
  • vincere la reattività e migliorare la capacità organizzativa
  • gestire le reali cause di perdita di tempo
  • imparare a lavorare per priorità e obiettivi in contesti liquidi come lo smartworking

Se sei curioso di saperne di più e vuoi conoscere il metodo innovativo che consente ai partecipanti di vivere in prima persona l’esperienza di apprendimento e mantenere e sviluppare nel tempo le competenze acquisite, clicca qui sotto e prenota la tua demo personalizzata e gratuita!

New Call-to-action


 

Argomenti: produttività aziendale, smart working, gestione del tempo