Superare la paura del cambiamento: Growth Mindset - INFOGRAFICA

Pubblicato da: Chiara Gorla il 21.09.2017
Chiara Gorla
Mi trovi su:
paura del cambiamento infografica
Nelle pagine del nostro blog torna spesso il concetto di cambiamento come opportunità di crescita e sviluppo personale.

Non è retorica: il fatto che le trasformazioni (di mercato, organizzative e lavorative) siano praticamente una costante rendono non solo immotivata, ma del tutto controproducente la paura del cambiamento.

Nell'articolo di oggi vi riportiamo l’infografica nella quale Nigel Holmes ha sintetizzato i princìpi della mentalità di crescita, concetto nato dagli studi di Carol Dweck della Stanford University sull'importanza della motivazione nell'apprendimento e in qualsiasi sfida per la crescita personale. 


 

Superare la paura del cambiamento: Growth Mindset 

Con le sue ricerche e serie di esperimenti, Carol Dweck ha dimostrato due scoperte che hanno del rivoluzionario:

  1. è possibile cambiare la propria mentalità
  2. esistono due tipi di mentalità opposti tra loro
    1. fixed mindset – mentalità fissa
    2. growth mindset – mentalità di crescita

Vediamo nell’infografica le principali caratteristiche delle due mentalità.

le due mentalità infografica_superare la paura del cambiamento

New Call-to-action

 

Le scoperte recenti nello studio delle neuroscienze hanno dimostrato l’importanza degli stimoli ambientali, determinanti quanto la componente genetica nello sviluppo di molte qualità, anzi, complementari e necessari perché le potenzialità innate si realizzino.

La definizione di intelligenza secondo Dweck è: l’equilibrio dinamico tra assimilazione e accomodamento, ossia la continua ricerca di equilibrio tra la capacità dell’individuo di adattare se stesso all’ambiente e quella di adattare l’ambiente a se stesso.

Le sue ricerche non si fermano qui, Dweck sostiene infatti che sia proprio la convinzione, più o meno esplicita, che ogni individuo ha rispetto ai talenti innati o acquisiti a condizionare il suo comportamento e la sua vita.

Il focus viene dunque completamente spostato sulla volontà e sulla responsabilità individuale, capaci di generare quell’efficacia personale alla quale puntano le aziende quando attivano progetti di formazione.

Il contesto lavorativo è uno dei luoghi chiave per la costruzione della mentalità statica o di quella di crescita.

Dare e ricevere feedback, ad esempio, sono elementi che favoriscono la cultura growth. Il modo in cui vengono affrontate le sconfitte e allo stesso tempo analizzate le vittorie, nostre o degli altri, per poterne replicare le condizioni sono altri passaggi decisivi per la crescita.

 



Se sperimentare è l’unico modo che abbiamo per conoscere noi stessi, quindi, la paura del cambiamento è solo un ostacolo alla realizzazione di tutto il nostro potenziale.

Se vuoi conoscere il metodo che consente ai partecipanti di vivere in prima persona l’esperienza di apprendimento, mantenere e sviluppare nel tempo le competenze acquisite, clicca qui sotto e prenota la tua demo personalizzata e gratuita con InsideOut.

New Call-to-action



 

Argomenti: formazione aziendale, change management, paura del cambiamento